Questo è stato il mio secondo esperimento con il lievito madre ed è venuta benissimo questa torta, alta, soffice, saporita e profumatissima, una vera soddisfazione per la vista e il palato…

Ecco cosa vi occorre.

INGREDIENTI

300 grammi di farina preferibilmente tipo 0

200 grammi di lievito madre che avrete rinfrescato almeno tre ore prima

200 ml di latte tiepido

100 ml di olio di semi

200 grammi di zucchero

3 uova intere

4 mele

2 manciate di uvetta

PROCEDIMENTO

Vi consiglio di togliere dal frigo il lievito madre 4 ore prima di doverlo utilizzare per la torta poiché dovrete attendere almeno un’ora prima di poterlo rinfrescare e dopo il rinfresco, dovrete attendere almeno tre ore prima di poterlo usare.

Se ne avete di più di 200 grammi, subito dopo il rinfresco, pesate i 200 grammi che vi occorrono per la ricetta e lasciate riposare fuori frigo per tre ore solo quello; l’altro lievito lo potete rimettere in frigo dopo un’ora e vi servirà per la prossima ricetta…

Io l’ho tolto dal frigo alle 18,00 e alle 22,00 ho iniziato…

Spezzettate il vostro lievito madre nel latte intiepidito e fatelo sciogliere mescolando con una forchetta o un cucchiaio, se non si scioglierà alla perfezione non preoccupatevi…Ora aggiungete 200 grammi di farina e mescolate bene il tutto. coprite con della pellicola e fate lievitare tutta la notte…

Sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili; strizzate l’uvetta precedentemente messa a bagno in una tazza d’acqua calda per almeno 15 minuti e asciugatela bene con carta assorbente…

Mettete l’uvetta e le mele in una padella antiaderente con due cucchiai di zucchero e lasciate sul fuoco per 3/4 minuti…

Sbattete bene le uova con lo zucchero e, unite poco per volta continuando a mescolare, la farina, l’olio, l’uvetta e l’impasto con il lievito madre…mescolate bene ma dall’alto verso il basso una volta unito l’impasto del lievito madre…

Imburrate e infarinate una tortiera, versate l’impasto ottenuto e coprite la superficie con le fettine di mela a raggiera o come più vi piace e coprite la tortiera con un panno; lasciate lievitare per 5 ore poi mettete in forno statico preriscaldato a 170° per un’ora.

Prima di sfornare, vi consiglio (visto che diventa bella alta), di controllare la cottura infilando uno stuzzicadenti al centro della torta; se ritirandolo è pulito la torta è cotta, se al contrario allo stecchino resta dell’impasto attaccato la torta è ancora cruda e dovete rimetterla in forno per altri 5/10 minuti, ma vedrete che un’ora a 170 gradi basterà…

Fate raffreddare, spolverizzate di zucchero a velo e servite… avrete la soddisfazione di aver fatto una torta buonissima e vedrete che l’attesa per le ore di lievitazione, viene ripagata alla grande…ore in cui voi potete fare mille altre cose: andare al lavoro, in palestra, un caffè con le amiche…